Arancini di riso

Qualcuno ricorderà che Camilleri, grande narratore della Sicilia e della cucina, fa rinunciare il suo Montalbano ad un viaggio a Parigi per non perdersi gli arancini che Adelina preparerà per capodanno.

Ingredienti:

Per 4 persone:

320 gr. di riso,

1½ lt. di brodo di dado,

un pizzico di zafferano,

60gr. di burro,

60 gr. parmigiano,

3  uova,

50 gr. di piselli,

100 gr. di mozzarella o provola affumicata a dadini, 

80 gr. di prosciutto crudo a dadini,

farina,

pangrattato,

olio extravergine di oliva, 

sale, 

pepe.

Al riso tiepido, precedentemente cotto nel brodo con un pizzico di zafferano,  aggiungete  il burro, il parmigiano, 2 uova, sale e pepe, amalgamate bene e ponete in frigorifero per almeno 2 ore.
Sbattete bene 1  uovo.
Con le mani bagnate formate delle palle del diametro di circa 6 cm. Scavate all'interno di ogni arancino un buco e riempitelo con qualche pisello, un pezzetto di mozzarella, un pezzetto di prosciutto crudo e richiudete bene.
Infarinate ogni arancino, passatelo nell'uovo e nel pangrattato e ponete in frigo per circa 1 ora.
Friggete in abbondante olio bollente.