Acqua pazza

“Acqua pazza”: titolo divertente e originale di una semplicis¬sima preparazione di pescatori, che ha molto successo in al¬cuni ambienti cittadini.
Si sa solamente che i pescatori di Ponza, che ne sono i “creatori”, usano tale nome per indicare qualsiasi zuppa o pietanza nella quale l'acqua abbia ruolo preponderante.

Ingredienti:

Per 4 persone:

4 saraghi o spigole (di gr. 250/300 ciascuno),

2 cucchiai  di olio extra vergine d’oliva,

2 spicchi di aglio, peperoncino forte,

cipolla,

limone,

prezzemolo abbondante,

origano abbondante,

250 gr.  di pomodorini,

sale, q.b., 

2,5 litri  di acqua,

Questa ricetta è sponsorizzata da:

Mettete in un tegame  nel quale possa entrare poi il pesce:, l'olio, il limone a pezzi, i pomodorini tagliati, la cipolla, l'aglio, il prezzemolo, l'origano, il sale e il peperoncino e l'acqua.
Mettete a bollire fin quando il liquido non si è leggermente ristretto.
Aggiungete, quindi,  il pesce eviscerato  e lasciate cuocere 15 minuti.
Servite con un poco dell'acqua di cottura.