Agnello Pasquale

Ecco l'agnello di Dio, ecco colui che prende su di sé il peccato del mondo. In queste poche righe la Chiesa vede l'anello di congiunzione tra l'agnello pasquale del Vecchio Testamento e i tempi nuovi. L'agnello nella tradizione veniva immolato il giorno precedente la Pasqua ebraica, e Gesù Cristo venne ucciso appunto in quel giorno.

Ingredienti:

Per 4 persone:

agnello  gr 800,  

aglio e rosmarino,  

pomodori gr 400,  

olio e

un cucchiaino di passata di pomodoro,

vino bianco secco,

sale-pepe

Fate un trito di aglio e rosmarino e fatelo soffriggere in una casse­ruola con abbondante olio. Quando il trito avrà preso una colorazio­ne biondo scuro, aggiungete la carne di agnello in pezzi e fatela ro­solare, condite con sale e pepe e bagnate con un bicchiere di vino bianco secco.

Nel frattempo tagliate i pomodori a pezzetti.

Quando il vino sarà evaporato, versate nel recipiente i pomodori  e due cucchiai di passata di pomodoro, e portate a cottura l'agnello su fuoco molto mo­derato.